Conferenza "Gesuiti Illuminismo Massoneria" venerdì 16 maggio 2014

gesuitiimg

Nel 1739 il papa Clemente XII aveva scomunicato la Massoneria con la bolla in Eminenti.

Nel 1773 l'ordine dei gesuiti viene soppresso con breve del papa Benedetto XIV Dominus ac Redemptor, dopo che già i Gesuiti erano stati espulsi dal Portogallo, dalla Spagna e dalla Francia, motivo quello di aver accumulato troppo potere economico e politico.

Nel 1775 il papa Pio VI, con enciclica Inscrutabile divinae sapientiae, condanna l'intera cultura illuministica in quanto prodotto del diavolo e propagatrice dell'ateismo.

Oggi le fonti archivistiche rivelano, in quel tempo, la presenza di un fenomeno sinora quasi sconosciuto, cioè quello dell'appartenenza di molti ex gesuiti e di una parte del mondo cattolico alle logge massoniche asburgiche ed europee.

Con bolla del 1814 Sollicitudo omnium ecclesiarum, il papa Pio VII ripristina la Compagnia di Gesù in tutto il mondo.